Accesso civico generalizzato - FOIA

 

Oggetto Accesso civico generalizzato - FOIA    
Area tematica Accesso agli atti e partecipazione al procedimento    
Descrizione Questo procedimento si avvia per accedere a dati e documenti detenuti dal Comune ai sensi del D.Lgs. 97/2016    
Responsabile de procedimento i responsabili di ciascuna area che detengono i dati    
Responsabile del settore      
Recapiti telefonici * 0433 88056    
Casella istituzionale di posta elettronica* comune.fornidisopra@certgov.ud.it - segretario@comune.fornidisotto.ud.it    
Termine per la conclusione (giorni) 30    
In base alla norma Regolamento comunale sull'accesso agli atti    
Tempo medio effettivo di conclusione (giorni) 30    
Uffici e Servizi Segretario    
       

 

* Tali recapiti devono essere utilizzati anche per ottenere informazioni relative ai procedimenti in corso.

 

L'accesso civico generalizzato è il diritto di chiunque di accedere ai dati, ai documenti e alle informazioni detenuti dalle pubbliche amministrazioni, ulteriori rispetto a quelli che le amministrazioni sono obbligate a pubblicare, nel rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi pubblici e privati giuridicamente rilevanti, come individuati dalla normativa di riferimento (art. 5 comma 2 e art. 5 bis  del Decreto Legislativo 14 marzo 2013, n. 33), che, nei sistemi anglosassoni è definita Freedom of Information Act (FOIA). La richiesta di accesso civico generalizzato può essere presentata da chiunque, non deve essere motivata, è gratuita e va indirizzata all’Ufficio Segreteria Generale del Comune di Forni di Sotto secondo le modalità sotto descritte. Poiché l’accesso è previsto per richiedere dati / documenti / informazioni disponibili e identificati, la richiesta deve contenere tutti gli elementi utili alla loro identificazione.

L’accesso generalizzato non sostituisce l’accesso civico previsto dall’art. 5, comma 1 del decreto trasparenza. L’accesso civico rimane circoscritto ai soli atti, documenti e informazioni oggetto di obblighi di pubblicazione e costituisce un rimedio alla mancata osservanza degli obblighi di pubblicazione imposti dalla legge, sovrapponendo al dovere di pubblicazione, il diritto del privato di accedere ai documenti, dati e informazioni interessati dall’inadempienza.

 

CHI PUO' PRESENTARE LA DOMANDA

Chiunque può presentare la richiesta di accesso civico che non deve essere motivata.

 

QUANDO PRESENTARE LA DOMANDA

La domanda può essere presentata in qualsiasi momento.

 

COME COMPILARE LA DOMANDA

La domanda può essere compilata utilizzando il modulo allegato.

 

COME PRESENTARE LA DOMANDA

La domanda può essere consegnata al Comune in uno dei seguenti modi:

- direttamente, consegnandola all'ufficio di riferimento, all'Ufficio Protocollo durante gli orari di apertura al pubblico;

- tramite posta (ordinaria - in questo caso non c'è garanzia di ricevimento - o raccomandata);

- tramite posta elettronica "semplice" all'indirizzo dell'ufficio di riferimento o del Comune, se firmata digitalmente, oppure se scansita con allegata la copia del documento di identità (in questo caso non c'è garanzia di ricevimento);

- tramite PEC all'indirizzo PEC del Comune interessato se firmata digitalmente, oppure se scansita con allegata la copia del documento di identità, in questo caso l'invio ha lo stesso valore di una raccomandata AP.

 

ISTRUTTORIA E CONCLUSIONE

L'amministrazione, entro trenta giorni, deve concludere il procedimento con un provvedimento espresso e motivato, procedendo alla pubblicazione nel sito del documento, dell'informazione o del dato richiesto e trasmettendolo contestualmente al richiedente, ovvero comunica la medesimo l'avvenuta pubblicazione, indicando il collegamento ipertestuale a quanto richiesto.

Se il documento, l'informazione o il dato richiesti sono già stati pubblicati nel rispetto della normativa vigente, l'amministarzione indica al richiedente il relativo collegamento ipertestuale.

 

TUTELA DELL'ACCESSO CIVICO

Qualora l'Ente si esprima con un provvedimento di diniego, il richiedente può far riesaminare la richiesta al responsabile della trasparenza che si dovrà esprimere entro 20 giorni.

 

INFORMAZIONI UTILI

I casi di mancata pubblicazione di informazioni e dati obbligatori per i quali è stata presentata richiesta di accesso civico devono essere segnalati all'Ufficio Personale ai fini dell'eventuale attivazione del procedimento disciplinare a cura del responsabile della trasparenza, il quale segnala anche gli inadempimenti al Sindaco e all'OIV (Organismo Interno di Valutazione) ai fini dell'attivazione delle altre forme di responsabilità.