Carta d'identità elettronica (CIE)

 

A partire dal 14 maggio 2018, lo sportello anagrafe del Comune di Forni di Sotto rilascia la carta d'identità esclusivamente in modalità elettronica.

La nuova carta d’identità elettronica (CIE) è una smart card (tipo bancomat) dotata di sofisticati elementi di sicurezza che contiene i dati biometrici dei cittadini, come le impronte digitali  e la possibilità, per i maggiorenni, di indicare la volontà o meno di donare gli organi.

Può essere utilizzata per richiedere un'identità digitale sul Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) e, attraverso l'attivazione di un PIN, rendere possibile l'accesso ai servizi online dedicati.

Rispetto al vecchio documento cartaceo ci sono alcune variazioni:

  • L'operatore controlla le informazioni anagrafiche e, con un apposito strumento, preleva le impronte digitali del cittadino (maggiore di 12 anni).

  • Il documento NON viene consegnato al cittadino contestualmente alla richiesta.
    L'emissione della nuova carta d'identità elettronica è a cura dell'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato. I tempi previsti per il rilascio sono comunque brevi: circa 6 giorni lavorativi dalla richiesta. Il documento viene spedito al domicilio indicato dal richiedente.

  • Il costo della nuova CIE è di euro 22,00 (comprese le spese di spedizione).

  • All'atto della richiesta di emissione della CIE il cittadino maggiorenne può esprimere il consenso/diniego alla donazione degli organi. Il Centro Nazionale Trapianti assicura la gestione di tale informazione.

  • Sono necessari circa 30 minuti per l'acquisizione di tutti i dati relativi al documento e per la trasmissione dei dati al Ministero.

Le carte d’identità in formato cartaceo rilasciate in precedenza restano valide fino alla loro data di scadenza.

Per il rilascio del nuovo documento, l’interessato deve presentare:

Il richiedente dichiara, all'atto della richiesta, su modello prestampato, di non trovarsi nelle particolari condizioni che per legge impediscono il rilascio del passaporto.

Chi ha figli minorenni, all'atto del rilascio della carta d'identità, deve dichiarare di avere l'assenso dell'altro genitore, altrimenti deve produrre l'atto di assenso del giudice tutelare, assenso non necessario quando il richiedente sia titolare esclusivo della potestà sul figlio.

La validità varia a seconda dell’età del titolare, e più precisamente:

  • 3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni;

  • 5 anni per i minori di età compresa tra 3 e 18 anni;

  • 10 anni per i maggiorenni.

Il documento potrà essere rinnovato in qualsiasi momento, senza limiti di scadenza del precedente.
Non è necessario rinnovare la carta d’identità in occasione di cambi di indirizzo e di residenza.

Al fine del rilascio ai minori della carta d’identità valida all’espatrio è necessario l’assenso dei genitori o di chi ne fa le veci.
La carta d’identità dovrà riportare la firma del titolare che abbia compiuto 12 anni, analogamente al passaporto.

Le nuove disposizioni prevedono inoltre che per il minore di 14 anni l’uso della carta d’identità ai fini dell’espatrio sia subordinato alla condizione:

  • che il minore viaggi in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci,

  • che gli stessi rilascino una dichiarazione, convalidata dalla questura, nella quale venga indicato il nome della persona, dell’ente o della compagnia di trasporto a cui il minore medesimo viene affidato.