PROGETTO DONNE PER IL FUTURO DELLA CARNIA

Il Servizio Sociale dei Comuni dell’Ambito Distrettuale Carnia propone alle donne della Carnia un progetto per il mondo femminile.  

A chi è rivolto?

A donne residenti nel territorio della Carnia, disoccupate prioritariamente tra i 12 e i 24 mesi, che intendono sviluppare una idea progettuale legata ad una propria competenza (artigianale, culinaria, servizi di supporto alle famiglie…).

 

Cosa prevede?

Un percorso formativo gratuito sulla creazione di un possibile modello di imprenditoria femminile e larealizzazione di unsito web, dove promuovere la propria idea progettuale e creare una vetrina virtualein rete.

Al termine del progetto il sito web sarà autogestito dal gruppo di donne partecipanti all’iniziativa.

 

Quando partirà?

La fase di formazione prenderà avvio ad ottobre2016, mentre il sito web sarà attivato, con il supporto di un tutor, entro la fine del progetto, prevista per maggio 2017.

 

Come ci si può informare?

Il progetto sarà presentato a tutte le donne interessate e alla popolazione nelle seguenti date e sedi: 

 

Prato Carnico

29 agosto ore 18.00

Casa del Popolo frazione Pieria

Enemonzo

31 agosto ore 18.00

Agriturismo Tiziano in via Nazionale 2

Paularo

1 settembre ore 18.00

Sala consiliare del Comune in Piazza Nascimbeni 16

Tolmezzo

6 settembre ore 18.00

Sala della Confartigianato in Via della Cooperativa 10/B

 

Per informazioni è possibile contattare la dott.ssa Paola Dario: e-mail paola.dario@aas3.sanita.fvg.it; telefono  n° 0433 488873.

 

Come ci si iscrive?

Per l’adesione è necessario compilare il modulo che verrà rilasciato durante le presentazioni pubbliche o che sarà scaricabile dal sito dell’AAS 3 “Alto Friuli, Collinare e Medio Friuli”   www.aas3.sanita.fvg.it o reperibile nelle sedi Comunali ENTRO IL 10 SETTEMBRE.

Dovrà essere inviato via e-mail a segr-ambito2@aas3.sanita.fvg.it con oggetto PROGETTO DONNE  o presso la sede del Servizio Sociale dei Comuni  della “Carnia”- Via Carnia Libera 1944 n.29 33028 Tolmezzo.

 

Il progetto è stato finanziato dalla Regione FVG - Direzione centrale  lavoro, formazione, istruzione, pari opportunità, politiche giovanili, ricerca e università - nell’ambito del bando “Progetti di azioni positive degli Enti locali tesi ad espandere l’accesso al lavoro, i percorsi di carriera e ad incrementare le opportunità di formazione, qualificazione e riqualificazione professionale delle donne – anno 2015.”

Viene realizzato in collaborazione con le Coop. Cramars, Itaca, COSM e con il supporto della Camera di Commercio, della Confartigianato e della Confcommercio.